Chi sono

Sono un uomo di buone speranze, carico di energia; anche troppa! La prima volta che mi affacciai al mondo del lavoro, lo feci con così tanto entusiasmo che cascai di sotto.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Chi sono

Sono un uomo di buone speranze, carico di energia; anche troppa! La prima volta che mi affacciai al mondo del lavoro, lo feci con così tanto entusiasmo che cascai di sotto.

Mio padre è siciliano e mia madre eritrea, io sono quella via di mezzo né troppo chiara né troppo scura, una specie di nero pentito, di nero sbiadito o di bianco indeciso.

Sono nato ad Asmara, dove ho vissuto fino all’età di quindici anni, poi mi sono trasferito a Roma, dove vivo. Mi sono formato teatralmente con Gigi Proietti, televisivamente con Renzo Arbore, al cinema ho lavorato anche con Ettore Scola.

Repertorio

Mi chiamo Sal

Sal è anagraficamente italiano, ma d’aspetto orrendamente negro, o meglio, sbiadito; una sorta di nero pentito o, per essere più precisi, bianco indeciso.

Read More »
Repertorio

Cartoline dall’inferno

Siamo tutti peccatori, ma un giorno non lontano dovremo rendere conto dei nostri peccati ad un ente superiore che non è l’INPS.

Read More »
News

Chi sono

Sono un uomo di buone speranze, carico di energia; anche troppa! La prima volta che mi affacciai al mondo del lavoro, lo feci con così tanto entusiasmo che cascai di sotto.

Read More »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.